Prenota Ora!
Foresta Umbra, La Riserva Naturale del Gargano

Suggestiva per la maestosità delle piante e per il suo splendido scenario naturale, la Foresta Umbra si stende in un’area di circa diecimila ettari.
Inglobata nel Parco Nazionale del Gargano,questa riserva naturale costituisce un vero e proprio "serbatoio d'aria pura" in cui, tra un passeggiata lungo gli innumerevoli sentieri ed una sosta alle aree per pic-nic o al laghetto, è possibile distendere la mente e trovare rifugio dal caldo e dalla frenesia cittadina nel pieno della stagione estiva.

Questo polmone verde del Gargano è da sempre ricco e rigoglioso di castagni,pini, abeti, faggi e molte molte altre varietà di piante oltre ad ospitare molte specie animali quali cinghiali, caprioli, picchi e donnole, ma anche daini, volpi e gatti selvatici.

Grazie ai percorsi naturalistici di varia difficoltà presenti, è possibile esplorare alcune zone della foresta in assoluta tranquillità e sicurezza. Quelli praticabili sono circa 20 ed è possibile percorrerli a piedi, in bici, a cavallo, con i quad o con le Jeep, soli o con una guida esperta.

La foresta è frequentata sopratutto nei giorni di festa quando le aree pic-nic si popolano di famiglie che trascorrono così una giornata all'aria aperta. Ovviamente è assolutamente vietato accendere barbecue anche nelle aree attrezzate per il pericolo incendi.

Addentrandosi nella foresta, a circa 800 metri di altitudine, si raggiunge la parte più alta della Foresta Umbra dove sono presenti un'area di ristoro con un piccolo bar e un piccolo ristorante aperti solo nel periodo estivo, tappa finale di bikers ed escursionisti e un laghetto gestito dal parco con tartarughe e anatre. Nel laghetto essendo vietata la pesca vivino liberamente tantissimi pesci alcuni di grandi dimensioni. Inoltre se il tempo lo consente nel periodo invernale è possibile ammirare anche il laghetto ghiacciato.

Il museo naturalistico della Foresta Umbra aperto al pubblico nel 1975. Si compone di una parte interna ed una parte esterna. La parte interna è suddivisa in tre sezioni: una naturalistica, una archeologica, e un'ultima sezione in cui è presente un grande plastico in scale del Promontorio del Gargano.

All’esterno invece è stata realizzata la ricostruzione di un villaggio di carbonai e taglialegna, nonché relativo percorso didattico.

Richiedi informazioni

Accetto il trattamento dei dati personali ai sensi della Normativa Privacy

Iscrivimi alla newsletter