Prenota Ora!
Polignano, perla dell'Adriatico

Se amate il mare, amerete anche Polignano "Perla dell’Adriatico", centro turistico e balneare caratterizzato da un mare cristallino e da rocce che la forza delle maree ha scavato fino a creare insenature e grotte davvero bellissime.

Di Polignano affascina anche il centro storico ricco di tracce arabe, bizantine, spagnole e normanne, come i resti dei quattro torrioni di difesa che cingevano la parte antica dell’abitato.

Una volta entrati nel borgo antico, bello da percorre a piedi durante romantiche passeggiate, si potranno ammirare rocce a picco sul mare, vicoletti e godere, dalle famose "logge", di suggestive vedute sul mare.

Dall’Arco della Porta, un tempo unica via d’accesso al paese, ci si inoltra nel magico borgo, impreziosito dalla Chiesa Matrice duecentesca dedicata all’Assunta. Non può mancare una visita alla Fondazione Museo “Pino Pascali”, allestita nell’ex Mattatoio Comunale, dedicata all’opera del grande scultore e artista pugliese.

Il profilo del litorale, le alte falesie e la costa frastagliata fanno di Polignano uno dei  litorali più belli di Puglia. Premiato più volte con il riconoscimento della Bandiera Blu,  è ricco di grotte, calette nascoste e deliziose insenature.
 

Cala Paura


Alle porte di Polignano a Mare, Cala Paura è composta da due insenature e un molo da attracco per piccole imbarcazioni tradizionali. Si può passeggiare sui ciottoli levigati, stendersi sul molo o tuffarsi dalla scogliera nelle acque trasparenti da cui si intravede il fondale roccioso.

Si può optare per la spiaggia libera oppure rilassarsi nel lido che mette a disposizione sdraio, ombrelloni e pedalò con cui fare un giro a largo. A donare un tocco pittoresco allo scenario sono le piccole barche variopinte dei pescatori.
 

Cala Porto


Incuneata tra due alte pareti rocciose, l’incantevole spiaggetta libera di Lama Monachile, chiamata anche Cala Porto, sfoggia la Bandiera Blu e 4 Vele di Legambiente.

A pochi passi dal centro storico di Polignano a Mare si dipana lo scenario più famoso e fotografato della costa barese. L’acqua cristallina accarezza i ciottoli bianchi e levigati della caletta mentre tutto intorno si dispiega una scenografia da sogno: le grotte marine, la scogliera alta e frastagliata e le casine del borgo antico a picco sul mare.

La spiaggia prende il nome dal ponte di epoca romana, tutt’ora percorribile, che attraversa Lama Monachile e che incontra il tracciato dell’antica via Traiana che regala scorci da cartolina.
 

Grotta Palazzese


Un vero e proprio spettacolo naturale, un soffitto di pietra che incornicia uno degli angoli più suggestivi di Polignano a Mare, Grotta Palazzese è una grotta scavata nella roccia calcarea dall’erosione marina.
Affascinante punto d’approdo, la grotta è accessibile dal mare via barca e anche via terra, attraverso una stretta scalinata scavata nella roccia, che oggi conduce a uno dei ristoranti più esclusivi in città.

All’interno, si ritrova una vasta sala semicircolare del diametro di circa trenta metri e un vano di dimensioni inferiori, caratterizzato da una spiaggetta ciottolosa.

Richiedi informazioni

Accetto il trattamento dei dati personali ai sensi della Normativa Privacy

Iscrivimi alla newsletter